fbpx

La Cessione del Quinto dello Stipendio,

è un prestito personale previsto in Italia, da estinguersi con cessione di quote dello stipendio / pensione o salario fino al quinto dell’ammontare dell’emolumento valutato al netto di ritenute.

  • Fino a 75.000 euro
  • Rata proporzionale alla retribuzione mensile
  • Non è necessario avere un garante. Il tuo stipendio, o pensione, garantisce per te. Per i dipendenti privati, per una maggiore garanzia, viene posto un vincolo sul TFR
  • Finanziamento garantito da due polizze assicurative
  • Rata trattenuta sulla busta paga o pensione

Chi può richiedere la Cessione del Quinto

  • dipendenti statali, pubblici o parapubblici
  • dipendenti del settore privato (aziende con almeno 16 dipendenti assunti a tempo indeterminato)
  • pensionati

Quali sono i requisiti necessari

Dipendenti statali, pubblici, parapubblici e privati

  • essere maggiorenne;
  • avere un contratto a tempo indeterminato da almeno sei mesi, salvo diversa indicazione da parte della Compagnia Assicurativa o dell’azienda di cui si è dipendente.

Pensionati

  • pensione di almeno 550 euro mensili;
  • massimo 80 anni al momento della richiesta del prestito.

Se extracomunitario è richiesto anche il permesso di soggiorno a tempo indeterminato.

Per tutti è necessaria la residenza italiana.

I documenti necessari

  • documento d’identità valido
  • codice fiscale o tessera sanitaria in originale
  • ultima busta paga o cedolino della pensione
  • codice IBAN del tuo conto corrente
  • ultimo CUD o modello OBIS/M se sei pensionato
  • certificato di stipendio o attestato di servizio se sei un lavoratore dipendente
Ulteriore documentazione può essere richiesta in fase di valutazione della pratica.

Coperture assicurative

Il prestito è garantito da due polizze obbligatorie per legge, il cui costo è interamente sostenuto dalla Banca:

  • polizza sul rischio vita*
  • polizza sul rischio perdita dell’impiego (non prevista per i pensionati)
* Prima della sottoscrizione leggere il Fascicolo Informativo vita, che deve essere consegnato dall’agente in attività finanziaria e può essere consultato anche sul sito internet della compagnia assicurativa e della banca.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. La Banca si riserva il diritto di subordinare l’accesso al finanziamento ad una valutazione del merito creditizio. La somma è erogata da Bibanca S.p.A. che si avvale di Agenti monomandatari per l’attività di promozione dei finanziamenti. Per le condizioni contrattuali ed economiche si rinvia al documento “Informazioni europee di base di credito ai consumatori” richiedibile all’Agente monomandatario di Bibanca S.p.A.


NORMATIVA PRINCIPALE DI RIFERIMENTO:
– Legge 108/1996
– D. Lgs. 374/1999
– D. Lgs. 196/2003
– D. Lgs. 231/2007
– D.P.R. 180/50
– D. Lgs. 895/1950
– D. Lgs. 141/2010
– D. Lgs. 385 del 1/09/1993 e successive modifiche ed integrazioni

Contattaci whatsapp